Clima mite, incantevoli paesaggi collinari e pittoreschi borghi = Lago di Garda Veneto
Un territorio fra i miei preferiti.

L’entroterra gardesano veronese è ideale per panoramiche gite in moto o rilassanti pedalate.
In entrambi i casi vivrete emozioni all’aria aperta, visitando luoghi ricchi di cultura dove degustare piatti tipici ed eccellenti vini.

Peschiera del Garda - Garda Veneto

Turismo Lento nel gardesano veronese: cosa fare, vedere e gustare

Se volete staccare la spina e vivere il territorio rilassandovi, vi suggerisco questo itinerario di almeno tre giorni.
Se avete più tempo concedetevi prima una visita a Verona (che è sempre un piacere) e partendo da lì vi consiglio di fermarvi a Villafranca di Verona al Museo Nicolis per poi proseguire verso Peschiera del Garda e iniziare a vivere e conoscere il Lago di Garda Veneto.
Da Peschiera scoprite il territorio rallentando il ritmo e godendovi ciò che vedete, passeggiando o percorrendo una delle tante ciclovie lungo lago, per la valle del Mincio e nel circuito delle terre del Custoza.
Infine al confine tra Veneto e Lombardia si trova Valeggio sul Mincio, con Borghetto sul Mincio, borgo medievale dal grande fascino incluso nella lista de “I Borghi più Belli d’Italia”.
Valeggio è inoltre la patria del tortellini “Nodo d’Amore” da accompagnare con i vini del territorio come il bianco di Custoza o il Bardolino.

20141013_161652

Luoghi da non perdere nella zona del Lago di Garda Veneto

  • Museo Nicolis

Il Museo Nicolis, situato a Villafranca di Verona, racconta in 6.000mq di esemplari la storia delle auto, moto, biciclette e non solo!

Museo Nicolis - Garda Veneto

Il Museo è stato voluto e cresciuto grazie a Luciano Nicolis che, sin da ragazzino, grazie ad una grande passione ha iniziato la sua collezione fino all’apertura del museo nel 2000.

Nel “Museo dell’Auto, della Tecnica e della Meccanica” sono costuditi oggetti introvabili e preziosi e l’interesse per la meccanica lo ha portato Luciano Nicolis a cercarli in giro per il mondo. Automobili, motociclette, biciclette ma anche strumenti musicali, macchine fotografiche e per scrivere.
Una passione che ha sempre voluto condividere con gli altri contagiando amici e famigliari.

All’interno del museo si trova anche un moderno centro congressi che può ospitare eventi, feste  (per grandi e piccini) e mostre temporanee.

Un luogo da non perdere che affascina e fa tornare indietro nel tempo!

  • Peschiera del Garda

Peschiera del Garda è stata un presidio militare per secoli grazie alla sua posizione strategica. Si affaccia sulla bassa sponda veronese del lago nel punto in cui le acque del lago confluiscono nell’emissario Mincio ed è completamente circondata da canali.
Venne fortificata durante il Medioevo, e poi militarizzata nella metà del cinquecento dai Veneziani con le mura e la rocca. Gli Austriaci ne fecero uno dei capisaldi del celebre “quadrilatero” con Verona, Mantova e Legnano.

Il suo nucleo storico è racchiuso entro le mura cinquecentesche, rinforzate da quattro baluardi e gran parte delle mura sono visitabili essendo state abolite molte delle servitù militari.
È possibile anche ammirare gli imponenti bastioni navigando il lago.

  • Parco Giardino Sigurtà

Parco Giardino Sigurtà si trova a Valeggio sul Mincio a pochi chilometri da Peschiera del Garda

Un’ oasi verde  di 600.000mq nato a inizio del ‘600 poi diventato quartier generale di Napoleole III nel 1859.

È uno dei parchi più belli d’Italia dove poter trascorrere poche ore o una giornata intera grazie al nuovo ristorante.
Io ho visitato il parco a bordo del trenino, se avessi avuto più tempo mi sarei affittata la bici cercando gli angoli più tranquilli del parco e magari “perdendomi” nel labirinto.

Il labirinto del Parco Giardino Sigurtà Garda Veneto

  • Borghetto sul Mincio – leggende e gastronomia

Borghetto sul Mincio
Il ponte Visconteo di Borghetto è una straordinaria diga fortificata, costruita nel 1393 per volere di Gian Galeazzo Visconti, è stato definito un “check-point d’antico regime”. Lungo 650 m. e largo 25, ultimato nel 1395, era raccordato al sovrastante castello Scaligero da due alte cortine merlate e integrato in un complesso fortificato che si estendeva per circa 16 km.
Il castello Scaligero dalla sommità della collina continua a dominare con le sue torri la valle del Mincio.

Valeggio sul Mincio Garda Veneto

La leggenda del Nodo d’Amore
La leggenda del tortellino di Valeggio narra una storia d’amore fra del capitano Malco e la ninfa Silvia che donò all’amato un fazzoletto dorato annodato come pegno e per sigillare il loro amore

Il vino del Garda Veneto Veronese
Dai vigneti attorno alla valle del Mincio troviamo alcuni fra i più celebri vini italiani: il Bardolino, rosso rubino o rosato e vini bianchi come il Bianco di Custoza.

Tortellini di Valeggio sul Mincio - Verona Garda

Eventologotortellini-dintorni 2016 consigliato:

Ogni anno a Valeggio si svolge verso inizio Settembre Tortellini e dintorni, non solo un evento gastronomico  ma un percorso che porta il visitatore a scoprire l’area di Valeggio sul Mincio e l’entroterra gardesano.

Maggiori informazioni e consigli utili per trascorrere un periodo di soggiorno nel territorio sono disponibili sul portale del Consorzio Lago di Garda Veneto

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...