Questo 14 marzo si celebra in tutta Italia la prima Giornata nazionale del paesaggio.

Perché la Giornata nazionale del paesaggio?

L’evento è stato voluto per promuovere la cultura del paesaggio e sensibilizzare i cittadini riguardo i temi e i valori della salvaguardia dei territori.

Il Ministero dei beni e delle Attività Culturali e del Turismo per questa prima edizione della Giornata Nazionale del Paesaggio ha programmato oltre 170 iniziative in tutta Italia e la cerimonia per la consegna del Premio Paesaggio Italiano nel Salone Spadolini del Collegio Romano.
Qui potete vedere le foto della cerimonia.

Osservatorio Nazionale per la qualità del paesaggio

L’Osservatorio nazionale per la qualità del paesaggio ha il compito di formulare studi, analisi e proposte su cui il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e le Regioni definiscono d’intesa le politiche per la conservazione e la valorizzazione del paesaggio.
L’Osservatorio nazionale è presieduto, su delega del Ministro, dal Sottosegretario On.le Ilaria Borletti Buitoni ed è istituto ai sensi dell’art. 133 del Codice dei beni culturali e del paesaggio (D.lgs. 22 gennaio 2004, n. 42/2004).

La Convenzione Europea del Paesaggio del Consiglio d’Europa

La Convenzione Europea del Paesaggio del Consiglio d’Europa promuove la protezione, la gestione e la pianificazione dei paesaggi europei e organizza la cooperazione europea in materia di paesaggio.

Come riflesso della propria identità e della diversità europea, il paesaggio è il nostro naturale fattore di vita insieme alla salvaguardia del patrimonio culturale, sia esso normale o eccezionale, urbano o rurale, sulla terra o in acqua.

La Convenzione Europea del Paesaggio promuove la protezione, la gestione e la pianificazione dei paesaggi europei e organizza la cooperazione europea in materia di paesaggio. La convenzione è stata adottata il 20 ottobre 2000 a Firenze (Italia) ed è entrato in vigore il 1 ° marzo 2004 (Consiglio d’Europa Trattato di serie n. 176). È aperta alla firma degli Stati membri del Consiglio d’Europa e all’adesione della Comunità europea e gli Stati non membri europei. Ad oggi sono 47 i paesi che hanno aderito.

Si tratta del primo trattato internazionale per essere esclusivamente interessato a tutte le dimensioni del paesaggio europeo.

SITAP – Sistema Informativo Territoriale Ambientale e Paesaggistico

Il SITAP è il sistema web-gis della Direzione generale per il paesaggio, le belle arti, l’architettura e l’arte contemporanee finalizzato alla gestione, consultazione e condivisione delle informazioni relative alle aree vincolate ai sensi della vigente normativa in materia di tutela paesaggistica.

Utilizzando le mappe sia in open street map che ibride tramite google, è possibile vedere le aree soggette a vincoli paesaggistici, le aree montane, idriche e vulcaniche consultando big data alla portata di tutti. E per per fare da supporto c’è pura una guida alla consultazione  .

La partecipazione del Polo Museale Piemontese alla giornata del 14 Marzo.

Il Polo Museale del Piemonte partecipa con gli eventi organizzati in due residenze.
A Villa della Regina visita esplorativa come esperienza di conoscenza della storia di una residenza collinare della corte sabauda, alla scoperta di scorci e prospettive.
Al Castello di Racconigi esposizione di dieci acquerelli a tema paesaggistico realizzati nel XIX secolo dalle principesse Maria Anna, Maria Teresa e Maria Cristina di Savoia, figlie di Vittorio Emanuele I e di Maria Teresa d’Asburgo d’Este.

#paesaggioitaliano #giornatadelpaesaggio

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...