Il 14 Settembre 2011 abbiamo avuto il piacere di partecipare all’inaugurazione di Casa Vischi, il primo edificio del Piemonte certificato Casa Clima A+.

Un antico cascinale situato in provincia di Torino, tra Pinerolo e San Secondo di Pinerolo, è stato oggetto di un’accurata ristrutturazione da cui sono state ricavati 3 appartamenti di cui due adibiti a casa vacanze.

Il progetto in oggetto si è classificato al terzo posto al concorso del 2007 della Regione Piemonte “Interventi dimostrativi in materia energetico ambientale” e attraverso una progettazione mirata ed attenta di professionisti aderenti al manifesto per la sostenibilità, è stato possibile trasformare il cascinale in un’unità residenziale energeticamente autosufficiente che rispetta in toto i massimi criteri di certificazione Casa Clima. Ovvero non una casa passiva che consuma energia, ma un’edificio che la produce.

Un’attenzione particolare è stata sviluppata prendendo in considerazione il paesaggio circostante, conservando e valorizzando la storicità del tipico rustico piemontese. All’interno di Casa Vischi gli ospiti avranno la possibilità di conoscere tramite un percorso informativo, l’importanza del risparmio energetico e come la trasformazione dell’immobile sia una vera e propria “vetrina abitata”. Fino al 2014 saranno esposti nella struttura complementi d’arredo di eco-design italiani, Edilcantiere curerà periodicamente (tramite un context) la selezione degli oggetti esposti.

La mattina, in occasione del convegno “Architettura Rurale Piemontese – Il Primo Risparmio è il non Consumo”, c’è stata una breve presentazione del progetto da parte dei realizzatori e la presentazione del nuovo bando della Regione Piemonte “Edifici a energia quasi zero” . Nel pomeriggio abbiamo avuto la possibilità di partecipare ad una visita guidata all’interno del cascinale.

Tutto questo è merito della lungimiranza di Carlo Vischi, Responsabile Collane Il Gusto della Edizioni Gribaudo, gruppo Feltrinelli, il quale con Casa Vischi ci offre l’esempio di come la rinascita economica di un territorio possa passare dall’adozione di buone pratiche nel campo del risparmio energetico, integrando l’opportunità per i sempre più numerosi turisti che decidono di visitare le bellezze del territorio piemontese di poter assaggiare l’eccellenze e l’immenso patrimonio enogastronomico in collaborazione con produttori locali e degustazioni di giovani chef emergenti.
Per conoscere meglio Casa Vischi Vi consiglio di visionare: http://www.edilcantiere.it/casavischi-un-cascinale-in-casaclima-a

Nel caso Vi abbia incuriosito e siate alla ricerca di maggiori informazioni o, vorresti maggiori informazioni sul marketing alberghiero o sul web marketing turistico? Contattami senza impegno.

A presto
Silvia

Fonte: Nuovi Turismi Navigando si Impara via FormazioneTurismo.com

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...