Torino Restaurant Week | Gusta le eccellenze piemontesi!

Pinterest LinkedIn Tumblr
View Calendar

Ritorna la Torino Restaurant Week

Antipasti in primavera e le nobili carni piemontesi in autunno sono i protagonisti della 2°edizione 2019

Torino: Capitale del Gusto

Nella “Capitale del gusto”, Torino, va in scena la seconda edizione della Torino Restaurant Week con ben 46 ristoranti aderenti:

  • in primavera dal 22 al 28 aprile,
  • in autunno, dal 28 ottobre al 3 novembre.

1° edizione Torino Restaurant Week

La 1° edizione  ha registrato in 8 giorni di iniziativa - dal 17 al 24 settembre 2018 - ben 600 menu serviti.

Apprezzati da un target di coppie tra i 36 e 50 anni di provenienza per il 30% dall’estero.

Cosa si gusterà durante la Torino Restaurant Week? 

Per due settimane intere nel 2019, turisti e cittadini potranno nuovamente gustare la cucina del territorio scegliendo il menù dedicato comprensivo di 3 portate accompagnate dai vini DOC e DOCG della provincia di Torino, selezionati dalla Camera di commercio, ad un prezzo fisso inclusivo di acqua, caffè e coperto.

Torino Restaurant Week: il progetto. 

“Il progetto ha per noi un duplice obiettivo – ha spiegato Vincenzo Ilotte, Presidente della Camera di commercio di Torino –

  • Da un lato vogliamo valorizzare la piazza di Torino come luogo di enogastronomia di eccellenza e promuovere i vini della nostra selezione Torino DOC;
  • dall’altro abbiamo intrapreso un articolato percorso di avvicinamento tra ristoratori e produttori di vino, in un’ottica di conoscenza reciproca per rafforzare il valore culturale e territoriale delle proposte all’interno dei menu.

L’obiettivo è quello di mettere in contatto i due mondi e creare relazioni significative e durature nel tempo tra le persone: non solo un legame commerciale, quindi, ma un progetto a lungo termine affinché ogni piatto della tradizione possa essere esaltato da un vino locale, in menu che parlino globalmente del territorio e delle sue eccellenze”.

La primavera di Torino Restaurant Week

In primavera, nella settimana da lunedì 22 a domenica 28 aprile, gli antipasti saranno i protagonisti.

I ristoranti aderenti a Torino proporranno un menu composto:

  • 5 assaggi a scelta nel gran piatto di antipasti
  • un primo piatto tipico a scelta del ristoratore,
  • un dessert,
  • un calice di vino della selezione Torino DOC,
  • acqua,
  • caffè e coperto

a 30 euro a persona. 

menu torino restaurant week

Gli antipasti piemontesi

Iniziate a pregustare il gran piatto di antipasti, ecco tra quali potrete scegliere:

  • Vitello Tonnato,
  • Tonno di Coniglio,
  • Uova alla Bela Rosin,
  • Ballotte Torinesi di ricotta tonno e basilico,
  • Battuta di carne cruda,
  • Tartra’ su fonduta di Toma,
  • Caponet,
  • Batsoa’,
  • Cipolle ripiene di zucca e amaretti,
  • Acciughe al verde,
  • Tomini elettrici,
  • Peperoni con Bagna Caoda,
  • Lingua al verde,
  • Giardiniera

vitello tonnato - antipasto piemontese - torino restaurant week

battuta di carne cruda - antipasto piemontese - torino restaurant week

L'autunno di Torino Restaurant Week

In autunno, nella settimana da lunedì 28 ottobre a domenica 3 novembre.

Periodo in cui la città di Torino è in fermento per i grandi eventi legati all’arte contemporanea e le protagoniste di Torino Restaurant Week saranno le nobili carni piemontesi.

I ristoranti aderenti a Torino proporranno un menu composto da:

  • un primo piatto tipico a scelta del ristoratore,
  • un secondo piatto a base di carne tra: Brasato, Lingua, Fricandò, Trippa, Stracotto di Fassone, Guancia di vitello, Finanziera e Bollito,
  • un dessert,
  • un calice di vino della selezione Torino DOC
  • acqua, caffè e coperto

a 35 euro a persona.

Il cibo è per la nostra città un motore turistico ed economico

– dichiara Alberto Sacco, Assessore al Commercio e alla Promozione della Città. Soprattutto, il cibo è cultura.

Piemonte: terra Patrimonio dell’Unesco unita dal gusto!

Torino, con il Monferrato, le Langhe e il Roero è, infatti, il capoluogo di una terra Patrimonio dell’Unesco, in una regione, il Piemonte, molto attiva nel rendere sempre più piacevole lo stare a tavola, attraverso la cura dell’enogastronomia, e nel legare alla gradevolezza dei sapori la scoperta dell’ingente ricchezza artistica e culturale del territorio.

Attendiamo la 2°edizione della Turin Restaurant Week, per invitare torinesi e turisti a concedersi una pausa in ristoranti e trattorie.

Venite a gustare con appetito piatti prelibati e innumerevoli golosità, ispirati ad antiche ricette locali, preparati con passione da cuochi e pasticceri che hanno a cuore la cura per la buona gastronomia e propongono i vini raffinati e gli spumanti che la terra piemontese, insieme ai formaggi, produce con sapienza.

I vini Torino DOC

I vini presentati nel menu fanno parte della selezione dei vini Torino DOC, realizzata dalla Camera di commercio di Torino, attraverso la sua Commissione di degustazione, in collaborazione con l’Enoteca  Regionale dei Vini della provincia di Torino, per valorizzare la ricca produzione vitivinicola torinese.

vini Provincia di Torino DOC -

All’interno di Torino DOC compaiono tutte le 7 Denominazioni di origine: oltre alla DOCG Erbaluce di Caluso, le 6 DOC:

  • Carema,
  • Canavese,
  • Freisa di Chieri,
  • Collina Torinese,
  • Pinerolese,
  • Valsusa.

Produzioni tutte locali, caratterizzate da grande qualità e da una forte identità territoriale.

www.torinodoc.com è il sito dove trovare un gran numero di informazioni sulle bottiglie, le cantine e i vigneti, ma anche consigli su come servire il vino, su come miscelarlo per inediti cocktail del territorio e come abbinarlo ai piatti della tradizione.

Per maggiori informazioni:

www.turismotorino.org

Related upcoming events

  • Il turismo lento e responsabile. AMODO presenta le 7 proposte per migliorare il P.N.R.R.
    02/03/2021 17:00 - 02/03/2021 18:30 Europe/Rome

    Vi spiegai cosa è il Turismo Lento ed ecco un interessante evento che vi consiglio...

    Il turismo lento e responsabile. AMODO presenta le 7 proposte per migliorare il P.N.R.R.

    Nel turismo lentezza significa profondità.

    Camminare lenti significa osservare le bellezze del paesaggio, non lasciarsi sfuggire i particolari, lungo la via, in terra nell’aria.

    Le piante, e i fiori, il muschio e le tracce degli animali, un antico casolare euna maestà, un contadino al lavoro nei campi, una donna nell’orto, i bambini che giocano nel cortile.

    Significa fermarsi in un borgo, in una contrada, incontrare delle persone, chiacchierare con loro e ascoltarle, visitare una chiesa, comprare del cibo locale in una bottega.

    Il cammino non è un’impresa sportiva, e la sosta è più importante del moto.

    I relarori:

    • Introduce Maurizio Davolio
    • Anna Donati - Portavoce dell’Alleanza per la Mobilità Dolce;
    • Alessandra Bonfanti - Dirigente presso Legambiente Onlus;
    • Piergiorgio Oliveti - Direttor di Città Slow;
    • Maurizio Capelli - Segretario Generale di Borghi Autentici d’Italia;
    • Andrea Trevisi - Rockability, Distretto di turismo lento e responsabile a Cascia.
    • Modera La Nuova Ecologia.

    PER PARTECIPARE :

    https://us02web.zoom.us/meeting/register/tZctdeCrqzMiHNQwmTzxqAmp01bRJvzI3KPw

  • 03/03/2021 17:45 - 03/03/2021 19:15 Europe/Rome

    Sui sentieri delle scienze

    In occasione delle Giornate Mondiali: della Natura, delle Foreste, della Meteorologia, della Terra, delle Api e della Biodiversità, istituite per richiamare l'attenzione sull'importanza della salvaguardia degli ecosistemi, dal 3 marzo al 22 maggio, la Didattica del Museo Regionale di Scienze Naturali ha organizzato sei incontri gratuiti online sulla piattaforma Google Meet.

    Per offrire al pubblico alcune occasioni per dialogare di scienza con esperti del settore, docenti, professionisti.

    Ci si avventurerà lungo diversi sentieri tematici, in occasione delle Giornate Mondiali, istituite proprio per richiamare l'attenzione su particolari ambiti di studio:

    La Giornata Mondiale della Natura

    La Giornata della natura del 3 marzo è dedicata alla tutela di tutte le specie animali e vegetali selvatiche, componenti chiave della biodiversità mondiale.

    Mercoledì 3 Marzo 2021 ore 17,45 ecco il webinar: In viaggio fra i patriarchi
    Presentazione del libro "Giona delle sequoie" e "I giganti silenziosi"
    con TIZIANO FRATUS (poeta, scrittore e dendrosofo).

    Gli incontri avranno durata di un'ora, saranno online e per partecipare occorre iscriversi compilando il modulo che si trova cliccando il seguente link: http://bit.ly/suisentieridellescienze

    Info: Tel. +39 011 4326307 | e-mail didattica.mrsn@regione.piemonte.it

    Ecco il programma completo

    Sui sentieri delle scienze naturali finale

Author

Consulente di comunicazione e promozione e digitale applicata al turismo e alla cultura. Amo viaggiare, parlare di turismo lento facendo marketing territoriale e turistico. www.silviabadriotto.it

Write A Comment

Pin It