Amsterdam è una di quelle città da vedere e visitare più volte ed ogni volta cambiando il punto di vista. Io ci sono andata per festeggiare il mio compleanno in totale relax.

Amsterdam mi affascina perché versatile e adatta a tutti i viaggiatori.

Puoi trovare il museo che fa per te, dall’Heineken Experience al Van Gogh Museum, passeggiare nel caratteristico Quartiere Ebraico e visitare la casa di Anna Frank o ammirare lo storico Artis Royal Zoo.

Heineken Experience - Amsterdam Van Gogh Museum
I canali di Amsterdam

Artis Royal Zoo - Amsterdam

Ma avendo solo 3 giorni in questo viaggio ad Amsterdam abbiamo deciso per rilassarci allo scoperta dei numerosi parchi cittadini

Vondelpark e Sarphatipark,  tra i canali e i tulipani olandesi

Non c’è nulla di più rilassante che passeggiare e trascorre le giornate in assoluto relax nelle aree verdi della città di Amsterdam, fra i tanti ho voglia di raccontarvi le sensazioni di benessere in quelli vissuti da me.

  • Vondelpark È sicuramente il parco più grande della città, in pieno centro e con all’interno il Museo del Cinema numerosi café e ristoranti. Vicinissimo alla camera presa con Airbnb (presto vi racconterò un’altra storia), era la nostra palestra mattutina fatta di belle e spensierate passeggiate dove si vedevano tantissimi cagnolini giocare e numerose aree attrezzate con giochi per bambini (questo potrebbe interessare a Mary di ”Playground Around The Corner”)
Vondelpark
SAMSUNG CSC
  • Sarphatipark, ideale per un pic-nic o semplicemente per rilassarsi a guardare il via-vai di gente passare. Questo parco è situato dietro al vivace mercato Albert Cuyp, dove ho ricevuto il mio regalo di compleanno ovvero un bellissima giacca di pelle per i nostri giri in moto. Tornando al Sarphatipark, questa piccola e graziosa oasi di verde con il bel laghetto, la fontana e l’area giochi pulita e recintata rende l’idea del rispetto degli olandesi per la natura e dell’equilibrio che crea.
Sarphatipark SAMSUNG CSC

Non puoi dire di aver visto Amsterdam se non hai cercato almeno un Mulino a Vento

I mulini a vento sono le classiche icone olandesi e ad Amsterdam oggi ce ne sono ancora 8, 2 siamo riusciti a trovarli:

  • Mulino a vento De Gooyer: creato nel 1725 in centro città e spostato verso 1814 ma non più utilizzabile. Ora vicino si trova un birrificio (Brouwerij ‘t IJ, si riconosce dal simbolo dello struzzo)
  • Mulino a vento De Otter: mulino del 17º secolo (sfortunatamente non visitabile all’interno) che ospitava una segheria
Mulino a vento De Gooyer Amsterdam
Mulino a vento De Gooyer  Amsterdam
Mulino a Vento De Otter Amsterdam
Mulino a vento De Otter Amsterdam

 Qui le bici le usano tutti e anche molto, è per quello che abbiamo deciso di visitare Amsterdam a piedi e in tram.

Sì, ma fate attenzione a camminare nelle corsie dei pedoni pena essere travolti. I padroni della strada sono loro!

Per la mia prima visita ad Amsterdam abbiamo deciso di viverla fruendo dei mezzi pubblici e delle rete di tram molto efficiente.

Con € 16.50 ho girato 3 giorni per la città con corse illimitate e il n.1 è stato quello più utilizzato. Dalla stazione del treno in connessione all’aeroporto al centro città, passando nella zona dove abbiamo trovate da dormire.

Rilassarsi ad Amsterdam con Nuovi Turismi

Quando una vacanza è anche andare a salutare le amiche di TravelBird

Abbiamo infine trovato il tempo di andare a trovare le amiche Marina e Laura che lavorano in TravelBird, un tour operator giovane e dinamico dove si possono trovare ottime offerte di viaggio in Italia ed Europa. 🙂

Travel Bird - Amsterdam

Il week end ad Amsterdam è terminato e qui potete vedere altre foto del mio soggiorno pubblicate nella mia pagina di FB

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...