Barriere fisiche in casa e in città, oltre a quelle psicologiche fermano tutte le persone con bisogni particolari a spostarsi per un week end o una vacanza e conoscere dove veramente esiste un’Accoglienza Turistica senza barriere diventa indispensabile. Oggi vorrei iniziare con Voi un percorso senza barriere della nostra Italia: Partiamo dalla Valle d’Aosta, buone pratiche ed impegno per una montagna accessibile e vacanze per tutti!

Accessibilità = Accoglienza per tutti

Per  le persone con handicap e le loro famiglie concedersi una vacanza rappresenta spesso un bel problema, a cominciare dalla ricerca di strutture ricettive accessibili all’assenza di servizi e personale preparato a dare sostegno ed attività adeguate.

Anche in Italia, forse, stiamo iniziando a capire e qualcosa sta cambiando, un nuovo modo di relazionarsi con chi è stato colpito da una disabilità, offrendo accoglienza per tutti senza distinzione ma solo con le giuste attenzioni.

Senza dimenticare che il turismo accessibile, come nicchia di mercato, rappresenta un’importante   opportunità economica e di rilancio per il Turismo Italiano.

Secondo statistiche ISTAT,

  • le persone con disabilità sono il 12% della popolazione italiana;
  • oltre il 41% effettua almeno una vacanza all’anno, con punte del 61% tra i giovani;
  • al nord la percentuale sale, superando il 50%
  • In genere hanno una buona propensione di spesa e maggiori disponibilità economiche,
  • Posseggono titoli di studio e cultura medio-alti;
  • Inoltre oltre il 78% di quelle che viaggiano sono accompagnate da uno o più familiari.
Valle d’Aosta: Progetti e  Buone Pratiche:

#1-“Valle d’Aosta per Tutti” 

valle d'Aosta per tuttiNel novembre del 2011 è stato riconosciuto dalla Regione Valle d’Aosta il Club di Prodotto “Valle d’Aosta per Tutti” che vede come capofila dell’iniziativa il tour operator Sicuramente Vacanze .“Valle d’Aosta per tutti”  va incontro a un’esigenza importante nell’ambito del turismo organizzato della Regione Valle d’Aosta.

Si occupa dell’accoglienza turistica accessibile per le persone con disabilità motorie, sensoriali o cognitive sia temporanee sia permanenti e per le persone anziane con esigenze speciali, curando ogni aspetto della vacanza, dalla sistemazione alberghiera adeguata, alle attività sportive, ricreative, culturali e assistenziali

#2-Turismo per tuttiGran Paradiso Natura VdA

Turismo per tutti, Gran Paradiso Natura VdA

Turismo per tutti è un progetto finanziato dal Fondo Sociale Europeo e nasce dall’idea del Consorzio Trait d’Union e della Cooperativa Sociale C’era l’Acca di promuovere e valorizzare un territorio a turisti che hanno particolari esigenze.

Raccolgono informazioni su strutture ricettive e ristoranti in base all’esigenza richiesta (per es. con intolleranze alimentari, famiglie con bambini piccoli o con persone anziane e cardiopatiche, ipovedenti o ipoudenti)

Il Progetto ha preso in esame il territorio della Comunità Montana Grand Paradis.

Inoltre nel sito ufficiale LoveVdA trovate tutte le attività e pacchetti per una montagna accessibile, per tutti!

Conclusioni 

Per avere maggiori informazioni vi rimando ai loro siti ufficiali ma vorrei concludere solo con una considerazione, se già solo in Valle d’Aosta che è la regione più piccola d’Italia esistono più di un progetto dul turismo accessibile, riusciremo ad unire le nostre forze per creare nuove opportunità e progetti a livello nazionale?

Non vi anticipo nulla, ma presto ci saranno novità al riguardo.

A presto

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...