Intervista a Treballu Rural Community Hub – Azienda certificata Quality Made #traveldifferent

Intervista a Treballu Rural Community Hub – Azienda certificata Quality Made #traveldifferent

Turismo rurale e di comunità nello spazio di Coliving and Coworking in Sardenia

Vi ho raccontato negli scorsi articoli la filosofia e gli obiettivi di turismo sostenibile, ambientale e culturale del marchio Quality Made.

Ora iniziamo un’altra bella avventura con le interviste con i protagonisti di questo nuovo turismo: le imprese certificate che hanno sposato il progetto e interpretato per migliorare l’accoglienza e i servizi di comunità nel loro territorio.

Ne parliamo con Carlo Coni di Treballu Rural Community Hub a Laconi OR, Sardegna

Contatti Treballu Rural Community Hub:

Le Aziende QUALITY MADE in Sardegna: qualitymade.eu/territori/sardegna

Ascolta l’intervista:

Leggi l’intervista:

Ciao Carlo, piacere di conoscerti. Presentati brevemente e raccontaci quale attività ti lega al marchio Quality Made?

Buongiorno, io sono Carlo Coni e sono uno dei fondatori di Treballu Rural Community Hub che è il primo e attualmente unico spazio coworking e coliving rurale in Sardegna.

Cosa è uno spazio di coworking e coliving?
Fondamentalmente è una struttura ricettiva che si oriente esclusivamente a nomadi digitali o remote worker, ovvero tutte quelle persone che possono lavorare online e allo stesso tempo viaggiano in giro per il mondo e possono lavorare con la solo necessità di un computer e ina connessione internet.

Quando è nato Treballu Rural Community Hub?
Il nostro progetto nasce circa quattro anni fa quando siamo entrati in contatto con gli spazi di coworking e coliving rurali specialmente in Spagna. Un progetto non solo turistico ma anche di sviluppo rurale perché raccoglie anche una serie di professionisti locali del territorio e della comunità di Laconi.
Dopo aver visto questa realtà in un altro paese ci è accesa la possibilità di creare questa iniziativa anche da noi.
Quindi nel 2019 siamo riusciti dopo una lunga peripezia attraverso burocrazia e ricerca di strutture adeguate, finalmente a far nascere il nostro progetto.

Fondamentalmente si distacca un pochino rispetto alla tipologia classica di coworking e coliving che si può trovare nelle città, ma racchiude sia un’esperienza di interazione culturale e interazione sociale con delle esperienze turistiche di visita e di scoperta.

Quello che più mi piace più definire il nostro progetto e che forse siamo la vera e propria rappresentazione del turismo esperienziale. Le persone che vengono da noi quando vanno a direttamente interagire con la realtà  del territorio. Con la comunità scoprendone gli attrattori, i produttori e tutte quelle atività che che ruotano attorno al nostro comune alla nostro la nostra comunità.
E allo stesso tempo i nostri ospiti sono alla ricerca di un posto dove lavorare e poter stare tranquilli, dove poter trovare silenzio e immergersi nella natura che è l’elemento che più ci contraddistingue a livello di offerta turistica.

Noi ci troviamo Laconi, uno dei borghi più più affascinanti di tutta la Sardegna. Tra i borghi bandiera arancione famosissimo per il suo parco urbano il parco urbano più grande del dell’isola di circa 24 ettari un borgo ricco di storia.

[work in progress fine intervista]

 

About the Author /

silvia.badriotto@gmail.com

Consulente di comunicazione e promozione e digitale applicata al turismo e alla cultura. Amo viaggiare, parlare di turismo lento facendo marketing territoriale e turistico. www.silviabadriotto.it

Post a Comment